Assistenza clienti
+39 051956133
Campioncini omaggio
per i nostri clienti
Pagamenti sicuri
e facili
Spedizione gratuita
in tutta Italia

Crema solare per i bambini: come sceglierla

Pronti per le vacanze? Ottimo, quindi suppongo che tu sappia cosa portare nel tuo inseparabile beauty case, giusto? Solari, crema abbronzante, doposole… Un arsenale di tutto rispetto.

Tuttavia hai un piccolo a bordo e non sai proprio quale sia il prodotto adatto a proteggere la sua pelle dai danni dei raggi UV. Non preoccuparti, ecco qualche dritta per scegliere la crema solare giusta per il tuo bambino.

Quale SPF (fattore di protezione solare) devo scegliere?

Per i bambini consigliamo di utilizzare creme solari (o spray, lozione, stick) con una protezione molto alta, quindi con fattore SPF di 50+.

Come riconoscerle? La confezione deve presentare la scritta “Protezione molto alta” (SPF 50+). L’SPF specifica di quante volte il prodotto prolunga l’esposizione della pelle ai raggi UVB, proteggendola. Ad esempio se il fattore di protezione è +50, come nel nostro caso, significa che i raggi verranno bloccati del 98%.

Per intenderci, la normativa europea ha stilato la seguente classifica per l’etichettatura dei solari:

  • Protezione bassa (SPF da 6 a 14)
  • Protezione media (SPF da 15 a 29)
  • Protezione alta (SPF da 30 a 50)
  • Protezione molto alta (SPF 50+)

Creme solari bambini per proteggerli dai raggi UVA

Finora abbiamo parlato della protezione anti raggi UVB, ma esistono anche i raggi UVA da cui è altrettanto fondamentale proteggersi. Bisogna quindi scegliere un protettore solare che riporti sulla confezione il bollo circolare con su scritto “UVA”. A differenza dei raggi UVB, per gli UVA non è disponibile una classificazione dell’indice di protezione solare.

Per saperne di più sul comportamento dei raggi solari, puoi leggere il nostro articolo sull’argomento.

Filtri chimici e filtri fisici: quali preferire

I filtri sono sostanze che permettono di neutralizzare i raggi UV. Ne esistono di due tipi, talvolta presenti contemporaneamente:

  • Filtri chimici: penetrano nello spessore della pelle assorbendo e neutralizzando così i raggi UV.
  • Filtri fisici: costituiti da particelle a base di ossido di zinco e/o biossido di titanio. Si dispongono sull’epidermide, senza andare in profondità, fungendo da specchio che riflette e disperde i raggi UV.

Quindi quale preferire dei due?

Dipende. Se la pelle del bambino è intollerante, o il bambino stesso ha meno di un anno di età, allora bisogna scegliere soltanto il filtro fisico poiché non penetra nel derma, risultando quindi ideale per epidermidi delicate.

I filtri chimici sono invece quelli più gestibili, dal momento che si applicano e si assorbono meglio, ma sono rivolti a bambini sopra l’anno di età e senza la pelle sensibile.

Crema, gel, stick o spray: cos’è meglio?

Adesso cerchiamo di fare chiarezza su una domanda che attanaglia in molti. Ecco le principali applicazioni dei solari, con i loro pregi e “difetti”:

  • Crema: funzionale e immediata, con una texture più semplice da applicare e un effetto sbiancante minore. Con filtri chimici o misti.
  • Gel: adatti principalmente alle zone coperte di peli (Es. il cuoio capelluto).
  • Stick: ideali per la protezione di piccole parti del corpo (Es. orecchie, volto, naso, labbra).
  • Spray: consentono una maggiore rapidità di applicazione su aree estese del corpo. L’unico problema è che il bambino rischia che il prodotto vada a contatto con gli occhi. Questo a causa della frequente difficoltà a stare fermo. Inoltre c’è il rischio di inalazione involontaria. Attenzione! È indispensabile che gli spray mostrino sulla confezione l’avvertenza sulla loro infiammabilità.

Solari per i bambini: le caratteristiche peculiari

Dal momento che i bambini presentano una sensibilità della pelle più accentuata, è importante che i protettivi solari specifici per loro, mantengano una composizione priva di coloranti, conservanti, nickel, profumi o qualsiasi sostanza che possa scatenare un’allergia.

Secondo le norme europee dal 1997, la composizione dei cosmetici (quindi dei prodotti solari) deve essere presente sull’etichetta secondo la nomenclatura INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients). L’indice INCI serve soprattutto per comprendere se il prodotto in questione contiene o meno una sostanza allergizzante.

Consigliamo comunque di fare affidamento sul pediatra per una scelta consapevole della formulazione più consona alla pelle del proprio bambino.

Perché scegliere la crema solare per bambini resistente all'acqua? Scoprilo sul nostro articolo precedente!


I farmacisti consigliano

Direttamente dai nostri farmacisti, ecco i consigli per la perfetta protezione solare per i bambini:

SPRAY BABY SPF 50+

SPRAY BABY SPF 50+

 

€ 18,80

ACQUISTA

LATTE BABY SPF 50+

LATTE BABY SPF 50+

 

€ 19,80

ACQUISTA

Fotoprotector Lotion Spray Bambini SPF 50+

Fotoprotector Lotion Spray Bambini SPF 50+

Prezzo di listino: € 26,90

€ 19,90

ACQUISTA

Eau Thermale Spray Bambino 50+

Eau Thermale Spray Bambino 50+

Prezzo di listino: € 24,50

€ 14,90

ACQUISTA